Negli ultimi due giorni, il prezzo del Bitcoin è stato scambiato in un intervallo ristretto tra i 9000 e i 9200 dollari.

Questa stabilità atipica della Bitcoin Evolution sta solo dimostrando quanto sia indecisa la crittovaluta primaria. Quello che è certo è che un movimento di prezzo selvaggio è probabile che si verifichi nei prossimi giorni.

Dopo il crollo dei prezzi del sabato, che ha raggiunto un nuovo minimo di 30 giorni, ci aspettavamo un ritiro dei prezzi. Sulla base della nostra recente analisi dei prezzi, abbiamo previsto un tale ritiro, come dimostrano i livelli di ipervenduto dell’RSI e il numero di venditori in calo.

Il pull-back ha raggiunto circa 9200 dollari, con una correzione di oltre 400 dollari rispetto al minimo di sabato. Non sorprende che i 9200 dollari siano anche il 38,2% del livello di ritracciamento delle fibre della scorsa settimana.

Questo livello diventa ora il livello più critico da tenere d’occhio per il breve periodo di Bitcoin.

Livelli di prezzo da tenere d’occhio a breve termine

Nel caso in cui Bitcoin fallisca qui, e non riesca a superare il livello di 9200 dollari, il primo livello di supporto è probabilmente il benchmark di 9000 dollari. Questo è seguito da $8830, che è il prezzo più basso di 30 giorni, che è stato raggiunto sabato.

Più sotto si trova $8650, prima del livello di supporto più significativo a $8300 – $8400. Quest’ultimo contiene una linea di tendenza ascendente gialla a lungo termine (sul grafico giornaliero) e sia le linee di media mobile a 100 che quelle significative a 200 giorni.

Dall’alto, nel caso in cui il Bitcoin riesca a spezzare 9200 dollari, allora la resistenza successiva da guardare è di 9400 dollari, che è anche il livello Golden Fib e la linea della media mobile a 50 giorni (segnata in rosa sul grafico seguente). Più in alto ci sono $9600.

I tecnici

Guardando l’indicatore RSI giornaliero, possiamo vedere un classico schema ribassista. Il livello 46 (segnato da una linea rossa sul fondo del grafico giornaliero) è servito da supporto negli ultimi dieci giorni ed è stato abbattuto durante il crollo dei prezzi di sabato.

La correzione di ieri ha raggiunto precisamente la linea, ma dall’altro lato, solo per confermarla come supporto ha trasformato il livello di resistenza. Questo è un segno ribassista. Sarà invalidato solo quando si produrrà un minimo superiore al livello di 46 RSI.

Il volume di scambio è ancora molto basso. Questo è un altro segno di una mossa imminente, e la fase indecisa del mercato Bitcoin.

  • Total Market Cap: 260 miliardi di dollari
  • Bitcoin Market Cap: 168 miliardi di dollari
  • Indice di dominanza BTC: 64.7%